Area riservata
Registrati      Hai scordato la password?
Eterno Simple Valente Eccelso Pratico Eccelso Design Pregiato Vinyl Classic

Pavimenti in vinile

i pavimenti vinilici

I pavimenti in vinile, conosciuti anche come in PVC e talvolta chiamati erroneamente linoleum, sono la soluzione perfetta per chi cerca estrema praticità ma non vuole rinunciare all’estetica.

I pavimenti vinilici sono in polivinilcloruro (da cui PVC), un polimero che si ottiene dal petrolio e dal cloruro di sodio.
Il risultato è un materiale davvero molto resistente, personalizzabile nei colori e in grado di riprodurre qualsiasi effetto materico. Un’ottima alternativa alla ceramica e al legno con in più il vantaggio di una posa e montaggio decisamente più semplici.

Caratteristica comune dei pavimenti vinilici è il loro spessore davvero minimo, che li rende adatti a essere posati in qualsiasi ambiente senza dover procedere a opere di adattamento su porte e portefinestre. Lo spessore infatti varia da un minimo di 2-3 mm fino a un massimo di 5 mm e la sua variazione incide sulla resistenza:più è alto più il pavimento resisterà alle sollecitazioni esterne. [la parte sottolineata linka al relativo articolo 3]

Sono resistenti all’acqua, all’usura e richiedono poca manutenzione: per pulirli basta un panno morbido e umido, ben strizzato. Non stupisce che riscuotano un crescente successo e che per le loro caratteristiche le opinioni sul pavimento vinilico siano decisamente positive.

Tra gli aspetti positivi vi è di sicuro la semplicità di installazione.
Come si posa un pavimento in PVC? Sono due le possibilità:

  • Posa flottante con click ad incastro
  • Posa adesiva

pavimento vinilico flottante

Il pavimento vinilico autoadesivo

Nel vinilico con posa adesiva ogni lama (doga) o piastra ha un lato con dell’autoadesivo che le permette di aderire alla superficie su cui verrà posata.
Questo tipo di pavimento vinilico non richiede alcun lavoro di preparazione se non un’accurata pulizia della superficie dove verrà fissato. Può essere montato anche su pavimenti a riscaldamento, che presentano fughe piuttosto marcate o anche irregolarità.
In quest’ultimo caso però è consigliabile stendere un materiale intermedio, un materassino, per evitare che si notino eccessivamente.

Il pavimento vinilico flottante ad incastro o click

Anche il pavimento in vinile flottante ha una posa semplice ma prevede un passaggio in più rispetto al vinilico autoadesivo. Prima di posare le piastre o le lame in questo caso viene steso un materassino sulla superficie dove andrà posizionato a secco il pavimento.
Il particolare materiale che viene inserito tra la superficie da coprire e il PVC o LVT, permette a questi pavimenti un’ottima resa anche in ambienti umidi, come ad esempio i bagni o le cucine.

Il pavimento vinilico click ad incastro è preferibile nei lavori fai da te perché richiede una posa a secco: le doghe o piastre vengono infatti fissate tra di loro attraverso incastri maschio – femmina, o click.
Questo permette di aggiustare infinite volte la posizione dei singoli elementi fino a che non si sarà ottenuto il risultato desiderato.
 

Il pavimento vinilico rigido LVT

Il vinilico rigido rientra nella categoria del pavimento vinilico flottante PVC ma si differenzia per alcune caratteristiche tecniche che lo rendono particolarmente apprezzato nell’arredamento di interni.
Ècomposto da un’anima o nucleo rigido (da cui il nome) che gli permette maggiore stabilità, ha un’ottima resistenza all’usura e, soprattutto, è decisamente bello.

L’eventuale presenza di un sottopavimento integrato, come nel vinilico Eccelso Eliofloor, permette inoltre di ottenere alti standard di silenziosità, caratteristica apprezzabile in ambienti piuttosto frequentati o con passaggio frequente.

pavimento in vinile click

Si tratta dei cosiddetti pavimenti vinilici LVT (luxury vinyl tile).
Di altissima qualità, vengono utilizzati soprattutto in sostituzione del legno di cui riescono a riprodurre le caratteristiche nel dettaglio: non solo i colori e le venature ma anche i riflessi e le imperfezioni ed è davvero difficile riconoscere un LVT da un parquet a occhio nudo.

Oltre al classico effetto legno, i pavimenti vinilici LVT rigidi offrono la possibilità di riprodurre diversi effetti materici per dare uno stile davvero unico al proprio ambiente.
La scelta è davvero vasta: effetto marmo, tessuto, piastrelle cementine, marmo, metallo, cemento o fantasie grafiche particolari.


Elifloor offre un’ampia gamma di vinilici rigidi con incastri brevettati che non richiedono l’uso di battidoga. Scopri le loro caratteristiche tecniche, i loro numerosi vantaggi e, all’interno della vasta gamma, come scegliere il pavimento vinilico perfetto per te.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK